Home Musica Italiana Lo Stato Sociale L'Italia Peggiore 2xLP | Vinile Lo Stato Sociale [2014]
Banner

Sondaggi

Vota il gruppo/artista migliore della Storia
 
Lo Stato Sociale
 

 

 

L'Italia Peggiore [2 LP]

 

 

 

 

Informazioni:
 

Artista: Lo Stato Sociale
Anno prima pubblicazione: 2014
Etichetta: Garrincha Dischi

Numero di dischi LP: 2

Sito Ufficiale: www.lostatosociale.net

 

 

Descrizione:

 

“Siamo noi l'Italia peggiore, la feccia della società e il disonore delle nostre famiglie? Siamo noi la prova tangibile di un mondo in declino e di una comunità allo sbando? Siamo noi l'esempio calzante a cui contrapporre ciò che è bello, bravo e giusto? Siamo noi i cattivi in questa sceneggiatura banale e scritta male? Se aiuta a sentirsi meglio, volentieri. Dopo un lustro da turisti abbiamo deciso di tornare a casa e scrivere una recensione sul nostro viaggio: le persone che abbiamo incontrato, i luoghi che abbiamo attraversato, quello di cui ci siamo nutriti e quello che dentro di noi è cambiato. Questa è quella che molti considerano l'Italia peggiore. Il paese dei giovani sfaccendati, degli eterni ragazzi a casa di mamma, dei pericolosi ribelli con mire terroristiche, degli artisti che impietosiscono perché, anche loro, sono giovani disoccupati. Siamo noi l'Italia peggiore, è una questione di punti di vista.” “L'Italia peggiore” segna il ritorno della band bolognese dopo il fortunato "Turisti della democrazia", un tour di 200 concerti, poi sei mesi lontani dai palchi ed il primato nella classifica dei singoli con il brano anticipatore del secondo album “C’eravamo tanto sbagliati”. Si tratta di un disco lungo e vario, 14 brani che mostrano l'eclettismo dei cinque e del collettivo Garrincha che vi ha partecipato. C’è più rock che in passato ma c’è anche elettronica, e poi reggae e ska. C’è l’amore per il teatro canzone milanese, c’è un divertissement registrato in presa diretta e poi ci sono due brani che ironizzano sul nostro tempo con il supporto di illustri ospiti: "Questo è un grande paese" con Piotta e Max Collini ed "Instant classic" con Caterina Guzzanti. La produzione è nelle mani di Matteo Costa Romagnoli (Garrincha Dischi) e Francesco Brini (Frank Agrario) degli Swayzak. In vendita la ristampa ufficiale del 2019 in un doppio vinile 180 grammi.
 


Tracklist:

01 Senza macchine che vadano a fuoco
02 C’eravamo tanto sbagliati
03 La musica non è una cosa seria
04 Questo è un grande paese (con Piotta)
05 Piccoli incendiari non crescono
06 Il sulografo e la principessa ballerina
07 Forse più tardi un mango adesso
08 La rivoluzione non passerà in tv
09 Te per canzone una scritto ho
10 Io, te e Carlo Marx
11 Amore dozzinale
12 Istant classic (con Caterina Guzzanti)
13 In due è amore, in tre è una festa
14 Linea 30


Acquista il Doppio Vinile Nuovo OnLine:

 

 

 

Ascolta il brano "C’eravamo tanto sbagliati" tratto da quest'album: